Un VTB generoso cede alla Padernese ed è condannato alla retrocessione


Al termine di una gara bella e intensa, con tanti capovolgimenti di fronte, svaniscono i sogni di salvezza del Volley Team Brianza LDM, superato a domicilio con il risultato di 1-3 dalla Padernese che può così festeggiare la permanenza nella serie nazionale. Dopo tre anni di Serie B2, il sodalizio barzaghese deve così abbandonare la quarta serie nazionale e tornare in Serie C. Una prestazione più che generosa non basta alla compagine barzaghese che conferma comunque la propria crescita nella seconda parte del campionato, in cui ha lottato ad armi pari in quasi tutte le gare disputate.

Coach Bertacchini schiera Mandaglio in regia, Manzoni opposto, Pisello e Parodi schiacciatrici, Citrini e Cagliani al centro, Macario libero.

Ottima partenza per la formazione barzaghese, brava ad aggredire le avversarie sin dai primi scambi e a portarsi subito in vantaggio 4-1; Paderno prova a rimontare ma commette parecchi errori, consentendo alle bianco blu di mantenere agevolmente il comando e obbligando la propria panchina a fermare il gioco sul 13-9. Complice la palpabile tensione per la posta in palio, entrambe le formazioni continuano a commettere svariati errori ma il VTB riesce sempre a rimanere in testa, con la Padernese che riesce a spingersi fino al 14-13 senza però trovare il pareggio; un muro e un attacco di Mandaglio allargano il gap fino al 17-13 ed è l’allungo decisivo per la formazione di coach Bertacchini che nel finale respinge ogni tentativo di rimonta ospite e si aggiudica il set con il punteggio di 25-20.

Nella seconda frazione Paderno parte in quinta e costringe coach Bertacchini a fermare il gioco sullo 0-4; dopo il time out il VTB prova a tornare in partita ma la Padernese è decisa a pareggiare i conti e mantiene un cospicuo vantaggio, ottenendo anche il primo ace della propria gara. Sul 2-7 Dell’Oro sostituisce Pisello; il VTB lavora molto bene a muro e costringe le avversarie agli straordinari per mettere palla a terra, inducendole all’errore e riuscendo così a riavvicinarsi fino al 9-10. Dopo una fase di sostanziale equilibrio, Paderno rompe gli indugi e allunga di nuovo, 13-17, e questa volta è quella decisiva: il VTB prova a rimettere in campo Pisello ma l’inerzia pende ormai dalla parte delle avversarie che chiudono agevolmente il set 18-25 ritrovando la parità.

Nel terzo parziale il VTB conferma Dell’Oro in campo per Pisello. La partenza delle bianco blu è decisamente migliore rispetto a quella del precedente set e nelle prime fasi è l’equilibrio a farla da padrone; Manzoni e compagne riescono a prendere un break di vantaggio sul 9-7 e con Dell’Oro trovano il massimo vantaggio, 14-11, con la panchina ospite costretta a spendere il primo time out. Al rientro in campo un VTB improvvisamente falloso subisce un break di tre punti e sul 14-14 è coach Bertacchini a fermare il gioco. Paderno trova il primo vantaggio sul 16-17 e dal 18-18 dilaga mettendo a segno un parziale di cinque punti a zero propiziato da un’ottima prestazione in difesa. Sul 18-23 le bianco blu si risvegliano improvvisamente e punto dopo punto restituiscono il break, pareggiando a quota 23; in un finale infuocato è la Padernese ad avere la meglio e ad aggiudicarsi il set con il minimo scarto, 23-25. Nel finale di set spazio anche per il secondo libero Rupani.

Visibilmente scosse dall’esito del precedente set, le bianco blu rientrano in campo senza il giusto piglio e Paderno ne approfitta siglando rapidamente l’1-4 e costringendo Bertacchini a fermare il gioco. La Padernese spinge ancora forte e prende sette punti di margine, 2-9. Nel frattempo, doppio cambio per il VTB, con l’ingresso di Smit e Combi a sostituire Manzoni e Mandaglio, e ingresso anche per Parodi a sostituire Dell’Oro. Le barzaghesi, con Citrini che trova continuità in attacco, provano ad accorciare le distanze, 8-12 e 13-15, obbligando la panchina ospite a spendere il primo time out del set. Dopo il time out il VTB si avvicina ulteriormente, 15-16, trovando anche il pari e il conseguente vantaggio 19-18: nel finale però Paderno mette in campo una maggiore concretezza e dal 20-19, approfittando di alcuni errori gratuiti nella metà campo barzaghese, trova punti importanti e chiude il set 22-25.

Le bianco blu torneranno ora in palestra per preparare l’ultima gara in cui affronteranno, sempre tra le mura amiche, Mandello. Una gara complicatissima sia per la caratura dell’avversario sia per il morale, non avendo più nulla da chiedere da questo campionato.


VTB LDM Barzago – Padernese: 1-3 (25-20, 18-25, 23-25, 22-25)

VTB: Dell’Oro (8), Manzoni (4), Mandaglio (4), Parodi (8), Combi (1), Citrini (12), Cagliani (7), Pisello (11), Smit (2), Macario (L1), Rupani (L2). N.E. Malanchini, Ghezzi, Aita.

All.: Bertacchini

244 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti