Il 2022 della Serie B2 inizia con una vittoria su Induno


Il primo tie break della stagione sorride al Volley Team Brianza LDM, vittorioso sul campo di Induno Olona in quello che possiamo a tutti gli effetti definire uno scontro salvezza. Le due formazioni, appaiate in classifica prima del match di ieri, non si sono risparmiate dando vita a un match dai due volti, con tutti i set terminati con ampio distacco fatta eccezione per il quarto, vinto in volata dalle barzaghesi; a farla da padrone sono stati gli errori, tanti, troppi in entrambe le metà campo, alternati con momenti di bella pallavolo, azioni molto lunghe con grandi difese.


Con Pisello non ancora al meglio dopo l’infortunio di fine 2021, coach Zanchi schiera Mandaglio in regia, Manzoni opposto, Dell’Oro e Parodi in posto quattro, Pagani e Citrini al centro e Macario libero, quest’ultima alla prima gara dopo l’infortunio che l’ha tenuta ai box da inizio dicembre.


L’inizio di match è piuttosto equilibrato, Induno parte bene in attacco ma commette molti errori al servizio; un ace di Pagani regala alle bianco blu il primo break della gara sul 3-5 e sempre dai nove metri Dell’Oro sigla il 5-10, costringendo la panchina locale a fermare il gioco. Dal 6-14 Induno accenna una timida rimonta ma continua a commettere troppi errori gratuiti, lasciando spazio a un VTB più concreto che senza difficoltà allarga il gap infliggendo un severo 14-25.


Con le squadre che si sono accordate per mantenere lo stesso campo per tutto il match, il secondo set vede la situazione ribaltarsi: le barzaghesi entrano in campo scariche senza riuscire a porre minimamente freno al gioco di Induno che non sbaglia più nulla e ha gioco facile nello schiacciare Manzoni e compagne. Dal 5-0 iniziale il divario si allarga raggiungendo facilmente la doppia cifra; Zanchi inserisce Cagliani al centro per Pagani e Aita su Citrini per il servizio, senza ottenere però grandi risultati. Nel finale entrano anche Pisello per Dell’oro e Pioselli per Macario ma le avversarie giocano sulle ali dell’entusiasmo e il set si conclude con un eloquente 25-10.


Nonostante la batosta, nel terzo parziale le barzaghesi provano a reagire ma è sempre Induno a comandare il gioco prendendo fino a cinque punti di margine sin dai primi scambi. Zanchi inserisce di nuovo Aita, questa volta su Dell’Oro. Induno continua a imperversare in attacco, con le bianco blu che solo a tratti riescono a opporre resistenza. Nella seconda parte del set entra Rupani per Parodi e in seguito Zanchi prova anche il doppio cambio con Smit e Pisello a rilevare Manzoni e Mandaglio; il VTB prova a scrollarsi di dosso il torpore e recupera qualche punto fino al 20-17, prima di crollare nuovamente e subire un parziale di 5-0 che porta al 2-1 locale.


La quarta frazione inizia con Cagliani e Pisello in campo; le bianco blu tornano a proporre un buon gioco prendendo subito qualche punto di margine sul 6-10, prima di un temporaneo black out che riporta sotto Induno fino all’11-11. Cagliani trova i primi punti della sua gara e con Manzoni il VTB riprende quattro punti di vantaggio che mantiene fino al 17-21. Altro calo di tensione per le barzaghesi e Induno si riporta in parità sul 22-22, salvo poi commettere tre errori che regalano al VTB il 23-25 che vale il tie break.

Il quinto e ultimo set per le bianco blu è uno show del due Cagliani-Parodi con cinque punti a testa e Induno che dal 6-6 non riesce più a tenere il passo; ottimo il turno al servizio di Rupani ma è tutta la squadra a girare bene e il capitano Manzoni mette la firma sul 9-15 che regala al VTB la prima vittoria del 2022, la terza in totale.


Due punti fondamentali per la compagine barzaghese che ora può guardare con più fiducia al prosieguo di stagione e alla lotta salvezza. Ottima la reazione nel quarto set e l’apporto della panchina che ha risposto presente quando chiamata in causa, contribuendo in maniera importante al successo.


Il prossimo turno prevede la complicatissima sfida interna con Pro Patria, formazione molto forte che da inizio campionato ha perso solo tre set: le bianco blu dovranno approcciare la gara con il giusto spirito, ricordandosi anche di quel terzo set nella gara di andata in cui avevano messo in seria difficoltà la forte formazione milanese.



MaxSport ViviVolley Induno–VTB LDM Barzago: 2-3 (14-25, 25-10, 25-17, 23-25, 9-15)


VTB: Dell’Oro (3), Pagani (3), Manzoni (15), Aita, Mandaglio, Parodi (12), Citrini (8), Cagliani (8), Pisello (5), Smit, Macario (L1), Rupani, Pioselli (L2). All. Zanchi, Bertacchini

80 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti