Il punto di fine anno di coach Zanchi


Dopo una breve pausa Natalizia, la prima squadra del Volley Team Brianza è subito tornata in palestra per preparare la ripresa del campionato in vista delle sfide di inizio gennaio. L’inizio di stagione decisamente complicato, due vittorie fondamentali per rialzarsi e qualche occasione sprecata hanno portato in dote sei punti in classifica, che coincidono con il nono posto in graduatoria a due giornate dalla conclusione del girone di andata.


Analizziamo con coach Zanchi questa prima parte di campionato: “La squadra nel complesso è cresciuta, le ragazze si sono evolute apportando parecchi miglioramenti tecnico tattici al loro bagaglio; come ripetiamo da inizio anno, ma non vuole essere un alibi, manca molto l’esperienza a questi livelli di gioco, anche se la serie B2 non presenta sistemi di gioco particolari o giocatrici con grandi qualità, facciamo tanta fatica ad esprimerci al meglio.

Contro Cinisello (ultima gara disputata, ndr) ci aspettavamo qualcosa in più e di sicuro siamo usciti tutti arrabbiati per la sconfitta ma è chiaro che, nonostante avessimo qualche assenza importante, la differenza a favore delle avversarie l’ha fatta in primis una maggior attitudine a questo livello di gioco, con la conseguente tranquillità che ha permesso loro di aggiudicarsi i tiratissimi finali di set. Per quanto riguarda l’under 18, il problema è ancora più amplificato: se da una parte è un bene che le ragazze possano essere aggregate alla prima squadra, in modo da potersi confrontare con giocatrici più forti e di conseguenza migliorare e crescere, dall’altra il gap sul piano del gioco si allarga e le difficoltà aumentano, rendendo tutto più complicato. Quest’anno è stata fatta una scelta anche un po’ rischiosa, puntando su tante ragazze in uscita dal settore giovanile per verificare quali fossero le reali possibilità delle atlete già in forza al sodalizio bianco blu, per poi a fine stagione fare un punto della situazione e capire cosa serve per migliorare e competere a questi livelli.

La situazione sanitaria, oltre agli infortuni che si protraggono da qualche tempo, al momento è di sicuro particolare e rende difficile allenarsi; ad ogni modo noi cerchiamo di crescere sempre più, per arrivare pronti alle partite che riteniamo più abbordabili, col chiaro intento di fare punti e continuare la rincorsa alla zona salvezza. Lo spirito è sempre positivo e questo ci aiuterà nel prosieguo della stagione.”


Al rientro dalle festività le bianco blu sono attese da ben tre gare casalinghe consecutive, occasione ghiotta per dare nuovo slancio alle proprie ambizioni e affrontare il girone di ritorno con maggior serenità; si inizia sabato 8 gennaio con Cusano Milanino, poi sarà il turno martedì 11 del recupero della 5^ giornata contro Induno Olona e infine la prima di ritorno contro Chiavenna sabato 15.

176 visualizzazioni