Pesante sconfitta per la B2 a Gallarate


Un Volley Team Brianza LDM sprecone e sfortunato subisce una pesante battuta di arresto nella trasferta di Gallarate, arrendendosi con un netto 3-0 alle padrone di casa che possono così festeggiare la prima vittoria piena di questa stagione.


Coach Zanchi schiera Mandaglio in regia, Manzoni opposto, Pisello e Parodi laterali, Citrini-Pagani al centro e Macario libero.


Gallarate parte con decisione portandosi sul 4-0 e il VTB deve purtroppo fare subito i conti con l’infortunio di Pagani, costretta ad abbandonare il campo per un problema al ginocchio; non ci sono altri centrali in panchina e così tocca a Dell’Oro mettersi al centro della rete. Muro e attacco consentono alle bianco blu di tornare subito sotto, pareggiando a quota cinque, ma Gallarate riesce di nuovo a prendere margine approfittando di qualche passaggio a vuoto nella metà campo barzaghese. Nel giro di pochi punti coach Zanchi deve fermare il gioco due volte ma Manzoni e compagne, fatta eccezione per qualche fiammata, non riescono a trovare continuità e la formazione locale trova il primo set point sul 24-17; tre errori di fila ridanno speranza al VTB che mette anche paura alle avversarie mettendo a segno due muri consecutivi con Dell’Oro e Manzoni, prima di commettere un’ingenuità e concedere il 25-22 per un’invasione.

Nel secondo set il copione è simile e Gallarate prende un buon margine sin dai primi scambi; come nel primo set Manzoni e compagne rientrano subito ma non riescono mai a pareggiare, rimanendo in scia per lunghi tratti. Sul 18-14 Zanchi sostituisce Mandaglio con Smit ma è tutta la squadra a non girare, sprecando qualche buona occasione e trovandosi presto sul 24-17: questa volta Gallarate non spreca nulla e chiude agevolmente 25-18.

Nella terza frazione viene confermata Smit in campo e Rupani si alterna con Macario per difesa e ricezione. Dopo due set a inseguire, le bianco blu sembrano trovare qualche buono spunto e prendono un break di vantaggio, salvo poi faticare sui numerosi pallonetti avversari e ritrovarsi di nuovo a inseguire, 12-9. Superata la fase di appannamento, le barzaghesi ritrovano parità e doppio vantaggio sul 15-17 ma Gallarate non molla e le mette alle strette portandosi fino al 22-20. Il VTB inserisce Aita per Pisello, con due muri consecutivi di Parodi e Smit e un attacco vincente si porta 22-23 e sembra potersi aggiudicare il set, prima di subire un letale parziale di 3-0 che consegna vittoria e tre punti alla formazione locale con copiose proteste nella metà campo barzaghese e sugli spalti per il fischio arbitrale che chiude il match.

Nonostante una buona prestazione in alcuni fondamentali, come dimostrano i dodici muri messi a segno, il VTB paga una confusione in campo che difficilmente si era vista nelle altre gare disputate e deve rinunciare a punti preziosi per la corsa salvezza. Certamente l’infortunio di Pagani, che verrà valutato nei prossimi giorni, ha tolto serenità alla squadra ma a condannarla sono stati errori e imprecisioni, con le avversarie brave ad approfittarne e a tenere sempre le redini del gioco nonostante a loro volta abbiano commesso qualche sbaglio di troppo.


La testa va ora alla sfida di sabato prossimo contro il fanalino di coda Delebio, match importantissimo per rilanciare le ambizioni di salvezza della compagine bianco blu.


TimecInsubria Gallarate – VTB LDM Barzago: 3-0 (25-22, 25-18, 25-23)

VTB: Dell’Oro (2), Pagani, Manzoni (14), Aita, Mandaglio, Parodi (7), Citrini (4), Pisello (11), Smit (4), Macario (L1), Rupani (L2). All. Zanchi


157 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti